Browse By

Microcredito: un’opportunità per le donne?

 

microcreditoParliamo di microcredito nella settimana della festa delle donne:  giorni, in cui siamo sommersi da messaggi di allarme per le disparità di genere e richiami all’azione. Tutto passa in poche ore e se ne riparla poi l’anno successivo negli stessi termini.

L’Italia non è tra i Paesi del mondo che più discriminano le donne, ma l’ideale dei pari diritti, sia sulla carta sia nella realtà, rimane ancora molto lontano.

Donne e imprenditorialità

Uno dei tanti dati che lo dimostrano è quello relativo all’imprenditoria femminile:  secondo lo European Startup Monitor (ESM), i Paesi a più alto tasso di startup innovative femminili sono la Svezia, in cui è donna il 33,3% delle fondatrici, e la Romania, con il 28,1%. La ricchezza e il livello di innovazione del Paese non sembrano quindi essere gli unici parametri che danno impulso imprenditoriale alle donne. In Italia siamo sul 13,5% del totale.

Esiste uno strumento di empowerment femminile che ha avuto risultati straordinari in molti Paesi del mondo ed è nato proprio in quelli dove la donna è ancora tenuta ai margini della società. Si tratta del microcredito.

Cos’è il microcredito?

Il microcredito consiste nella concessione di un credito di piccolo ammontare (in Europa può arrivare ad un massimo di 25 mila Euro) finalizzato all’avvio di un’attività imprenditoriale nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, che quindi non hanno i requisiti per accedere al settore finanziario tradizionale. Inoltre, non viene richiesta alcuna garanzia reale a fronte dell’erogazione del credito.

Le origini del microcredito risalgono agli anni 70, quando Muhammad Yunus fonda in Bangladesh il primo istituto di microcredito, la Grameen Bank. Da quel momento le donne dimostrano grandi potenzialità e un elevatissimo livello di affidabilità. Tanto che il 97% dei clienti della Grameen Bank sono donne.

In Italia abbiamo una delle eccellenze europee del settore: PerMicro, prima e unica istituzione di microfinanza italiana.

La vera emancipazione femminile si raggiunge quando si ha la fortuna di poter realizzazione le proprie idee e raggiungere un’indipendenza non solo sociale ma anche economica. Il microcredito diventa un’opportunità in tal senso per le donne che hanno bisogno di ritrovare la fiducia in se stesse e riscoprire le proprie capacità professionali.

Rispondi

Piaciuto l'articolo?
Diventa nostro fan
Stai sereno su Facebook
 
Powered by Autience