Browse By

Startup e consegne in bicicletta, la nuova frontiera del guadagno

Guadagno con la nuova startup di pony express in biciclettaC’erano una volta i pony express oggi invece ci sono i Pony Zero, dove zero sta per zero emissioni, che oltre alle consegne offrono una nuova possibilità di guadagno. Nasce da una startup italiana, fondata da due giovani torinesi e incubata dal Politecnico piemontese, l’idea di sostituire i “vecchi” corrieri con dei nuovi e più ecologici bike-messenger.

Grazie al notevole aumento del mercato delle spedizioni, dovuto alla crescita esponenziale del settore e-commerce business to consumer , la gestione della consegna “ultimo miglio” è diventata sempre più un problema per i tradizionali player del settore. La maggior parte di queste spedizioni avviene infatti all’interno di aree urbane nei quali i tradizionali furgoni risultano essere un ostacolo all’efficienza delle consegne, poiché ne prolungano i tempi e ne aumentano i costi.

Velocità, Sicurezza, Marketing e Tecnologia

L’utilizzo della bicicletta per soddisfare l’ultima parte della consegna è risultata quindi essere la risposta più appropriata per risolvere questi problemi: viene infatti così fornito un servizio più veloce, più efficace e ad impatto ambientale zero.

Pony zero garantisce una consegna puntuale nel 98% dei casi con una media di 15 consegne/ora e un elevato grado di sicurezza sullo stato della merce consegnata, in quanto per i pacchi più voluminosi mette a disposizione delle cargo bike dotate di cassoni/contenitori in metallo, resistenti e impermeabili. E’ inoltre possibile brandizzare i cassoni, gli zaini e l’abbigliamento dei ciclisti con i loghi e i colori del partner/cliente trasportato, rendendo così il servizio anche un ottimo mezzo per farsi pubblicità.

La vera rivoluzione è, però, nella tecnologia: il software gestionale usato dalla startup consente di avere una gestione dello smistamento più snella, in quanto l’algoritmo creato permette di trovare il percorso ottimale per velocizzare le tempistiche di consegna, mentre l’app installata sugli smartphone dei bikers permette di tracciare in tempo reale il pacco e di inviare ordini last-minute.

Fare della passione per la bici una fonte di guadagno

Il servizio è piaciuto tanto ai grandi player del mercato, e lo dimostrano le sempre più numerose partnership con grossi attori delle spedizioni, come ad esempio TNT, o delle consegne del cibo a domicilio, come quella con Justeat o Cortilia.

La società è quindi in fase di espansione ed ha attivato una campagna di ricerca di personale per le consegne che, come sul modello di Uber, permetterà ai nuovi biker di scegliere quando e quanto lavorare.

Abbiamo già parlato di come è possibile guadagnare pedalando ma se siete amanti delle due ruote ed in cerca di un lavoro, anche flessibile, questa è un’opportunità che non potete farvi scappare.

Visitate il sito della startup.

One thought on “Startup e consegne in bicicletta, la nuova frontiera del guadagno”

  1. Pingback: La campagna a casa tua con la spesa online Cortilia
  2. Trackback: La campagna a casa tua con la spesa online Cortilia

Rispondi

Piaciuto l'articolo?
Diventa nostro fan
Stai sereno su Facebook
 
Powered by Autience